Château de Chillon – Montreux

Fra le acque del Lago di Ginevra, sulla sponda svizzera nei pressi di Montreux, sorge questo magnifico castello, datato pare 1160. Fu edificato sopra un isolotto roccioso lungo 100m e largo 50m, che insieme alla doppia cinta muraria e ad un fossato naturale, lo difendeva dagli attacchi esterni; un ponte levatoio lo metteva in collegamento con la terraferma , infatti sono visibili ancora oggi le carrucole che lo azionavano.

Dalla metà del XII sec. il castello fu dimora dei Savoia e fu espanso nel 1200 da Pietro II di Savoia. Il lato nord è dunque fortificato, caratterizzato da feritoie e merlature; quello a sud del lago, verso le residenze, è invece ornato da finestre gotiche. Vi sono tre corti principali, una successiva all’altra: la bassa corte, la corte del castellano e la corte d’onore. Una torre centrale è collegata all’edificio principale da passaggi coperti.

Gli interni sono finemente decorati, soprattutto la stanza del conte di Savoia, con affreschi del XIV sec. rappresentanti bestiame al pascolo.

Questo castello fu reso popolare da Lord Byron che scrisse il poema Il prigioniero di Chillon nel 1816 e fu anche l’ambientazione del racconto Daisy Miller di Henry James del 1878.

http://www.chillon.ch/

 

Château de Chillon — Clicca sull’immagine per vedere il Virtual Tour panoramico a 360°